Una serata di musica e bellezza per lasciarsi conquistare da una nuova voce nel panorama musicale abruzzese: quella di Antonio Dionisio, protagonista del concerto “Quello che cerchi amalo” in programma al teatro Massimo di Pescara sabato 10 marzo 2018 con inizio alle 21.30.

Il concerto rappresenta il debutto artistico live di Antonio, che al Teatro Massimo proporrà i suoi tre inediti insieme a brani di grandi autori della musica italiana come Zucchero, Jovanotti, Daniele, Dalla, Mannarino e Gazzè. Un “percorso esistenziale” all’insegna di stupore e creatività che, con parole e musica, racconterà un’esperienza comune a tutti: quel senso di insoddisfazione insito in ogni cosa che non va combattuto bensì amato. Perché a ben vedere è ciò che rende la vita vita.

Convegno La Vita oltre La Vita 2018 - L'Aquila

Ad accompagnare Antonio Dionisio il 10 marzo, una formazione composta da amici, nella vita e nella musica. Sul palco ci saranno Simone Pimpini alla batteria, Mauro Pagnoni alla chitarra acustica, Nicola Di Matteo al piano, Stefano Pasquali alla chitarra elettrica, Luca Pompei al basso e la fantastica voce femminile di Emanuela Pelusio.

Il ricavato della serata sarà interamente devoluto al Banco Alimentare dell’Abruzzo.

I biglietti si possono acquistare nella sede del Banco o su Ciaotickets.

Categorie evento: Concerti, Cultura e Spettacolo and Tutti gli eventi

Recensioni chiuse per questo post.

Vuoi segnalare questo post?

Send To Friend

Verifica Captcha
captcha image

Send Enquiry

Verifica Captcha
captcha image

Claim Listing

What is the claim process?

Verifica Captcha
captcha image

NOTA SUGLI EVENTI

Le informazioni sugli eventi presenti nel sito provengono da internet, quotidiani, segnalazione di utenti. Il Mondo degli Eventi - Abruzzo non si assume responsabilità su eventuali modifiche o annullamenti di eventi non comunicati o non appresi tempestivamente.

Verifica sempre, prima di recarti all'evento, aggiornamenti, data e orari dai contatti dell'organizzatore.

Se desideri segnalare un evento, comunicare aggiornamenti o chiederne la rimozione scrivi a

Seguici su Facebook