Rullo di tamburi, si parte: torna Ascanio 2018. Il Rinascimento, con le sue botteghe, i suoi artisti e i suoi menestrelli avvolgerà il centro storico di Tagliacozzo per una tre giorni all’insegna di arte, cultura ed enogastronomia.

L’associazione culturale Altogradimento, in collaborazione con il Comune di Tagliacozzo e l’assessorato al Turismo e alla Cultura, ha voluto rispolverare gli usi e costumi di un tempo per fare in modo che residenti e turisti possano saperne di più sulla figura di Ascanio Mari, orafo e allievo di Benvenuto Cellini.

A partire da venerdì 13 luglio il centro storico della città si animerà con musica e arte rinascimentale. I vicoli e le piazze saranno i palcoscenici perfetti per artisti di strada, pittori e cantastorie che proietteranno il pubblico in un’epoca lontana. In città ci sarà un unico leit motiv: il Rinascimento, sia a tavola, sia in strada, sia negli eventi, sia nei decori.

“Abbiamo voluto riscoprire l’essenza di questa festa che dà lustro a un personaggio che ha portato alto il nome di Tagliacozzo nel mondo”, hanno spiegato gli organizzatori, “sarà una festa delle arti, una festa della cultura, ma anche dell’enogastronomia e dei bambini. Ringraziamo il Comune di Tagliacozzo che ci ospita e tutti quelli che in qualche modo contribuiranno a rendere questa tre giorni indimenticabile”.

L’evento inizierà venerdì 13 luglio con il tradizionale convegno previsto nella sala consiliare del comune alle 16. E andrà avanti poi sabato 14 e domenica 15 regalando ai presenti un calendario ricco di appuntamenti per tutti i gusti nel mondo”, hanno spiegato gli organizzatori, “sarà una festa delle arti, una festa della cultura, ma anche dell’enogastronomia e dei #bambini. Ringraziamo il Comune di Tagliacozzo che ci ospita e tutti quelli che in qualche modo contribuiranno a rendere questa tre giorni indimenticabile”.

Durante la tre giorni, nelle strade della città, saranno all’opera quattro maestri Madonnari della scuola Napoletana che realizzeranno su dei pannelli giganti con i gessetti colorati delle opere d’arte che poi saranno donate al Comune di Tagliacozzo per abbellire degli scorci suggestivi.

Mentre gli artisti saranno all’opera un altro maestro sarà impegnato con i bambini. Insegnerà ai piccoli i segreti dell’arte del Madonnaro e li farà disegnare direttamente sui pannelli messi a disposizione dall’associazione Altogradimento. Al termine delle lezioni verranno consegnati ai bambini i diplomi di “Piccolo Madonnaro”.

Per tutte le informazioni e gli aggiornamenti Ascanio 2018 – Pagina Facebook.