Il Garden, ristorante di Rapino (CH), per il 14° anno dedica due serate, il 17 e 18 Agosto alle Polpette.

Le Pallotte cace e ove, come tutti i piatti poveri, derivano dalla tradizione contadina e nascono per sopperire alla scarsità di carne, sopratutto durante la guerra. Infatti, con l’invasione tedesca le case contadine venivano saccheggiate ed i contadini stessi erano costretti a nascondere del formaggio e qualche pezzo di pane e delle uova sotto i mattoni. Le donne per poter sfamare i proprio figli inventarono questo delizioso pasto.

Dopo la guerra continuarono a prepararle ma per altre necessità, come le lunghe giornate in campagna dove serviva un pasto veloce e sostanzioso.

Il rispetto delle tradizione nell’uso degli ingredienti e nelle fasi di preparazione sono il cavallo di battaglia della sagra che ha come obiettivo far conoscere il prodotto nella sua forma piú pura e genuina.

Il menú prevede 4 tipi differenti di polpette: polpette di carne, polpette di baccalà, braciole di cavallo e le imbattibili polpette cace e ove. Oltre a questo si possono degustare Pizz’ e Foje, altro piatto dell’antica cucina abruzzese e melanzane alla parmigiana. Dulcis in fundo, per chiudere in bellezza, l’immancabile Pasticcio di Rapino.

Il tutto condito da musica dal vivo:

  • 17/08 TRIO FAFULLA
  • 18/08 BANDA LARGA

Categorie evento: Feste e Festival, Sagre and Tutti gli eventi

Recensioni chiuse per questo post.

Vuoi segnalare questo post?

Send To Friend

Verifica Captcha
captcha image

Send Enquiry

Verifica Captcha
captcha image

Claim Listing

What is the claim process?

Verifica Captcha
captcha image

NOTA SUGLI EVENTI

Le informazioni sugli eventi presenti nel sito provengono da internet, quotidiani, segnalazione di utenti. Il Mondo degli Eventi - Abruzzo non si assume responsabilità su eventuali modifiche o annullamenti di eventi non comunicati o non appresi tempestivamente.

Verifica sempre, prima di recarti all'evento, aggiornamenti, data e orari dai contatti dell'organizzatore.

Se desideri segnalare un evento, comunicare aggiornamenti o chiederne la rimozione scrivi a

Seguici su Facebook