Presentata la prima edizione del Pepe Street Festival che animerà a Pescara la zona di viale Pepe e lo Stadio Adriatico Cornacchia dal 13 al 20 agosto con 8 giorni di iniziative che partono dalla musica e coinvolgono sport, solidarietà ed enogastronomia, a cura dell’associazione Sonorità Adriatiche e con il patrocinio del Comune.

I dettagli sono stati illustrati dal sindaco Marco Alessandrini, dall’assessore alla Cultura Giovanni Di Iacovo, Giacomo Cuzzi, Elena Paolini e Antonio Sicchio, presidente e membro dell’associazione, il presidente della Commissione Turismo Riccardo Padovano, la consigliera Leila Kechoud, insieme a una rappresentanza dei sostenitori, fra cui il presidente della Pescara Calcio a 5 Danilo Iannascoli e Gabriele Marchesani, imprenditore dell’area food, come main sponsor dell’evento.

“L’associazione nata dall’idea di voler creare qualcosa di bello per la nostra città – dicono Elena Paolini e Antonio Sicchio – per mettere in luce tutte le qualità della nostra città. Lo scopo è portare concerti e teatro nella zona di Porta Nuova e unire questa zona attraverso gli eventi. Ci presentiamo con un programma molto interessante, nasciamo come associazione di cittadini e tutti gli interlocutori sono stati attivi e sensibili alle tematiche di cui il programma è un compendio. Abbiamo coinvolto talenti del territorio, per chiudere in bellezza con i Prodigy e la Municipal la prima è nota a livello internazionale e la seconda ha un pubblico che speriamo di vedere numeroso durante tutte le giornate degli eventi. Se siamo arrivati a presentare un programma articolato lo dobbiamo anche alla presenza di imprenditori che ci sostengono, a partire dal presidente Danilo Iannascoli e Gabriele Marchesani che con Vincenzo Colazzilli, anima organizzativa del Festival, ci hanno aiutato a rendere più eterogeneo il programma fra incontri musicali, sport ed enogastronomia. C’è anche una grande iniziativa di solidarietà, il 18 agosto con la cena per l’Ail che si svolgerà dentro lo Stadio, abbiamo cercato di coniugare tutto, sport, teatro, musica e sociale perché dalla prima edizione la manifestazione cresca”.

“Ci fa piacere che la città policentrica diventi una cosa reale – il saluto del sindaco Marco Alessandrini – che si facciano iniziative in più luoghi della città è un obiettivo che abbiamo sempre perorato e condiviso. Con questa manifestazione lo facciamo con un linguaggio semplice e universale che è lo sport, la musica e la solidarietà. Siamo felici di presentare in questo frangente la Pescara Calcio a 5, squadra a cui siamo molto legati e che sosterremo anche per il campionato che l’aspetta. Bella anche la cena nello stadio per il fine solidale che incarna e per la location dello stadio dove il connubio solidarietà e sport si realizza”.

Cultura, spettacolo, sport e food con un profilo interessante, bello e innovativo – dice l’assessore alla Cultura Giovanni Di Iacovo – perché l’evento ha unito l’aspetto popolare che illumina una zona della città su cui dobbiamo puntare a eventi e contenuti di altissimo livello come il Dj Set di un ex dei membri dei Prodigy gruppo conosciuto in tutto il mondo, che sarà accompagnato dalla Municipal, altro gruppo conosciuto in tutta Italia. Un appuntamento che nasce ora come primo di quella che speriamo sia una lunga serie”.

“Ho subito risposto a questo invito – così il presidente della Pescara Calcio a 5 Danilo Iannascoli – Sono felicissimo che in pochi giorni siamo riusciti a presentare un programma così articolato e complesso. Abbiamo dato la disponibilità per istituire un villaggio a disposizione di tutte le associazioni che fanno parte della polisportiva, per ora abbiamo scelto solo alcune discipline come lo spinning e una selezione di calcio giovanile per ibambini e ci sarà anche il boot camp uno sport che prende spunto dagli allenamenti militari. Durante il festival presenteremo la nuova stagione del Pescara Calcio a 5 con la squadra al completo e lo faremo prima del concerto di chiusura della rassegna, il 20. Il nostro desiderio è che questo evento cresca e si consolidi”.

“La sensibilità di persone che organizzano questi eventi e pensa all’Ail ci rende felici – dice Antonio Oro, testimonial della sezione Pescara-Teramo – chi come me ha affrontato e conosciuto la malattia sa bene quanto sia importante la ricerca per la qualità della vita di tutti. Cinque anni fa ho sconfitto un linfoma e oggi ho vinto una gara di Triathlon”.

“Sono convolto in doppia veste di presidente della Commissione Turismo e Cultura e addetto ai lavori – dice Riccardo Padovano – perché oggi si valorizza la zona stadio che è l’area mercatale più viva e vissuta del territorio. Siamo convinti che l’evento possa crescere e svilupparsi ancora di più e va sostenuto”.

“La musica è l’anima della manifestazione – conclude la consigliera Leila Kechoud – Il festival è intitolato a Vittorio Pepe, che fu un grande compositore e insegnante di musica, l’ambizione sottesa all’evento è anche quella di instaurare un premio Pepe che sia rivolto ai giovani musicisti. Il Festival così ha una identificazione geografica e restituisce memoria a una grande personalità di Pescara”.

Il programma completo in locandina.

Categorie evento: Concerti, Cultura e Spettacolo, Feste e Festival, Sport e natura and Tutti gli eventi

Recensioni chiuse per questo post.

Vuoi segnalare questo post?

Send To Friend

Verifica Captcha
captcha image

Send Enquiry

Verifica Captcha
captcha image

Claim Listing

What is the claim process?

Verifica Captcha
captcha image

NOTA SUGLI EVENTI

Le informazioni sugli eventi presenti nel sito provengono da internet, quotidiani, segnalazione di utenti. Il Mondo degli Eventi - Abruzzo non si assume responsabilità su eventuali modifiche o annullamenti di eventi non comunicati o non appresi tempestivamente.

Verifica sempre, prima di recarti all'evento, aggiornamenti, data e orari dai contatti dell'organizzatore.

Se desideri segnalare un evento, comunicare aggiornamenti o chiederne la rimozione scrivi a

Seguici su Facebook